FOETUS: troni d’agonia e colonne sonore per film immaginari


Foetus THAW

“Governo il mio corpo da un trono di agonia”

James George Thirlwell, aka Clint Ruin, aka Frank Want, meglio conosciuto come Foetus, nasce in Australia il 29 gennaio 1960, è un cantante, polistrumentista e compositore eclettico.

Provocatore musicale ha all’attivo una quarantina di album in cui saltella allegramente dal punk all’industrial, alla musica classica, infarcendo di funky, jazz ed elettronica.

La sua musica cambia come i suoi nomi. Si produce e si autoriproduce col fare di chi non conosce compromessi e fa solo ciò che gli pare.

Collabora come musicista o produttore o tecnico del suono con numerosi artisti fra cui Lydia Lunch (con lo pseudonimo di Clint Ruin nel bellissimo album STINKFIST del 1987), Sonic Youth, Nine Inch Nails, The The, Coil, White Zombie, Red Hot Chili Peppers. Partecipa a progetti e film di Richard Kern. Disegna quasi tutte le copertine dei suoi album. Attualmente, è anche attivo come DJ sotto lo pseudonimo di DJ OTESFU (anagramma di Foetus).

Difficile creare un percorso musicale per un personaggio simile. Le sperimentazione musicali mischiano i generi spesso al

FOETUS nail 1985

FOETUS nail 1985


limite del buon gusto o dell’ascoltabilità. Stridenti accostamenti sonori creano atmosfere uniche e indecifrabili. Gli album più Punk si avvicinano alla musica dei Birthday Party e sono caratterizzati da una violenza lirica e musicale con pochi eguali. “The Throne Of Agony” ne è l’esempio più conosciuto tratto dall’album “NAILS” del 1985.

10 anni dopo con “GASH” l’atmosfera distruttiva della musica di FOETUS è più strutturata e intervallata da brani più calmi che apparentemente stonano con i suoni veloci e deliranti dell’album.

In “THAW” del 1988, album punk-crepuscolare, le canzoni sono alternate a suite e brani musicali come “Fratricide pastorale” Firmato come MANOREXIA nel 2001 esce VOLVOX TURBO, cupo album elettro-orchestrale e come FOETUS pubblica l’ottimo album “FLOW”.

FOETUS venture bros soundtrack

FOETUS venture bros soundtrack

Il 1991 è l’anno del progetto “Steroid Maximus”, una collezione interamente strumentale di campionamenti raccolti qua e là, in maniera apparentemente casuale, dalla storia della musica del XX secolo. I suoni vanno dalle colonne sonore anni 60 ai crescendo epici di Morricone. Il risultato, inutile dirlo, è geniale. Thirlwell dà il suo meglio nel 2002 con l’album “ECTOPIA

LOVE” è un album più orecchiabile in cui i suoni duri e violenti sono equilibrati da aperture sinfoniche. “LOVE è una travolgente epopea drammatica intrisa di clavicembalo e orchestra”come si legge sul sito.

I testi sempre duri e violenti parlano di incesto, autodistruzione, odio, sesso, malattie, solitudini rabbiose…

“LIMB” del 2009, interamente musicale, accosta suoni elettronici, musica classica, campionamenti assurdi e minimalismo giapponese in un cocktail spiazzante.

Crea le colonne sonore del cartone animato SF/action per adulti “Venture Bros“. Uno scoppiettante mix di musiche da film di fantascienza/spionaggio/anni60/jazz/horror.

Di quest’anno il suo ultimo folle lavoro: “THE MESOPELAGIC WATERS”. Otto tracce tratte completamente riarrangiate dai primi due album firmati Manorexia.

Questo genio musicale è un altro personaggio emblema della nostra rivista. Genuinamente fuori da ogni regola o etichetta. La sua produzione spazia dal punk alla musica classica senza temere cadute di gusto o giudizi e critiche.

http://www.foetus.org/

FOTUS the-mesopelagic-waters 2010

FOTUS the-mesopelagic-waters 2010

3 commenti

  1. […] e “Horse Rotorvator” sono, invece, caratterizzati (grazie anche alla collaborazione con James Thirlwell, a.k.a Clint Ruin, a.k.a Foetus) dall’uso di campionamenti, sintetizzatori e ritmiche […]

    Mi piace


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RACCOLTA 2014 anno V

    RACCOLTA 2014 anno V

    RACCOLTA 2014 anno V - prenotala su questo sito

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti gratuitamente a questo blog e ricevere notifiche di nuovi articoli per e-mail.

    Segui assieme ad altri 2.540 follower

  • Archivi

  • B-Sides Magazine IV – Raccolta Stampata 2013

    B-Sides Magazine IV - Raccolta Stampata 2013

    B-Sides Magazine IV - Raccolta Stampata 2013

  • B-Sides Magazine III – Raccolta Stampata 2012

    B-Sides Magazine III - Raccolta Stampata 2012

    B-Sides Magazine III - Raccolta Stampata 2012

  • B-Sides Magazine II – Raccolta Stampata 2011

    Raccolta Stampata 2011 - Diponibile a richiesta

    B-Sides Magazine II - Raccolta Stampata 2011

  • “Sbranando Dio” di Giuseppe Ricci – una pubblicazione B-Sides Magazine – Prenotala da questo sito

    "Sbranando Dio" di Giuseppe Ricci

    "Sbranando Dio" di Giuseppe Ricci

  • B-Sides Magazine – Cover 2011

    B-Sides Magazine - Cover 2011

    B-Sides Magazine - Art 2011

  • B-Sides Magazine – Cover 2010

    B-Sides Magazine - Cover 2010

    B-Sides Magazine - Art 2010

  • AUTORI

  • Seguici anche su Facebook

  • Cristina Schramm

  • BIZZARRO BAZAR

  • SOURMILK

    Cineforum

  • TAG

    Abel Ferrara Adriano Barone adult comics Aleksei German Andrzej Pagowski Andrzej Żuławski Anima Persa Anselmo Ballester BDSM Biennale Venezia Arte Architettura Blixa Bargeld cartoni animati per adulti Colonia Varese Cormac McCarthy cover cyberpunk Davide Manuli Edogawa Ranpo Electronic Music ero guro Erotico Fantascienza festival cinema Fetish Film cult horror b movie Film estremi Foetus James George Thirlwell Genesis P-Orridge Giorgio Olivetti HARMONY KORINE Ian McDonald Indie Alternative Music Industrial Interviste italian movie poster Jack Kirby James G. Ballard Jamie Hewlett Japanese culture John Hillcoat Karel Thole Kotoko La leggenda di Kaspar Hauser Lars von Trier Location Lucio Fulci art Luoghi abbandonati manga miguel angel martin mockumentary moebius mostra del cinema di venezia Nick Cave Nine Inch Nails Palazzo Fortuny Peter Christopherson Phil Mulloy polish movie poster Pupi Avati Registi Polacchi Russian Culture Shinya Tsukamoto slasher Takashi Miike Ted Chiang Teruo Ishii The Proposition Throbbing Gristle torture porn TRIESTE S+F festival V>L>F Videomalattie Venezia Vermilion Sands Zeder zombi