I DIAVOLI – Ken Russell vs. Aldous Huxley

I DIAVOLI di LOUDUN KEN RUSSEL vs. ALDOUS HUXLEYTratto da “I diavoli di Loudon”, romanzo pubblicato nel 1957 da Aldous Huxley e a sua volta ispirato a fatti realmente accaduti in Francia nel XVII secolo.
Lo spunto di questa tragica vicenda ha origine da un documento firmato da un vero diavolo e conservato nella Biblioteca Nazionale di Parigi datato 19 maggio 1629. Il demone in questione si chiama Asmodeus e pare abbia firmato un contratto, nel quale assicura di abbandonare per sempre il corpo della superiora delle orsoline di Loudon Jeanne des Anges. Il documento appartiene a una serie di prove che nel 1634 mandarono al rogo Urbain Grandier, parroco di Loudon accusato di stregoneria dal barone De Laubardemont.

Aldous Huxley i Diavoli di Loudun

Aldous Huxley i Diavoli di Loudun

Il film, come i fatti storici e il libro, è ambientato nella Francia del 1631 e  narra la storia di Urbain Grandier che, a causa dei contrasti con il barone De Laubardemont, verrà diffamato, accusato di stregoneria e infine bruciato vivo. Urban è un prete gesuita, ma ama le donne tanto da mettere incinta la figlia di un medico cialtrone per poi sposarne un’altra: Madeleine De Brou. Autoritario e illuminato attraversa le strade della sua città devastata dalla peste portando sollievo ai morenti senza curarsi della propria persona. Grazie al potere conferitogli da un documento imperiale preserva l’incolumità dell’ignorante popolazione dai giochi di potere dei confinanti nobili intenzionati a governare al suo posto. Integerrimo negoziatore dalle sconfinate doti morali impedisce che l’esercito abbatta le mura cittadine.

Torture medioevali - cilicio

I diavoli – torture medioevali del convento

La sua chiacchierata persona inizia a diventare l’ossessione di suor Jeanne Des Anges, frustrata e repressa superiora delle Orsoline. Una suora deforme interpretata magistralmente da Vanessa Redgrave. Nel disperato e patetico tentativo di avvicinarsi fisicamente a sé, nonostante le rigorose proibizioni della clausura, offre a padre Grandier il ruolo di confessore del convento. Comprese le vere ragioni che si celano dietro la richiesta, il sacerdote rifiuta con disprezzo l’alta onorificenza concessagli, facendo precipitare nella follia la superiora.

Memorabile la scena al limite del blasfemo in cui la Redgrave, nei dolori del cilicio, ha un’allucinazione erotica in cui scambia Gesù con Oliver Reed .

Lo stato della Madre Superiora viene subito notato dalle altre suore e ben presto viene strumentalizzato dai tanti mediocri e pavidi nemici che Grandier si è fatto. De Laubardemont approfitta della situazione e chiama in paese un inquisitore che stabilirà la possessione diabolica di tutte le suore del monastero.

Suor Jeanne des Anges verrà brutalmente e spietatamente torturata sia in maniera fisica che psicologica, insieme a tutte le sue consorelle fino a essere convinta di essere posseduta dal demonio e spronata ad accusare Padre Grandier di stregoneria.

La sacra inquisizione ken russel Aldous Huxley

Il tribunale della sacra inquisizione

Durante il processo farsa il sacerdote viene spogliato di qualunque potere e autorità in fronte al popolino. Diffamato, umiliato e additato come demone corruttore si ritrovo solo e deriso da tutti, soprattutto dai cittadini che aveva sempre protetto, ma ancora più forte nella propria fede e morale personale.

Dopo strazianti torture viene arso vivo. Solo il boia prova pietà per quest’uomo tanto da assicurargli, senza riuscire a mantenere la promessa, di render meno atroce la sua fine.

Dietro queste piccole pedine, i grandi e occulti poteri giocano le loro partite: il cardinale Richilieu che vuole risolvere la questione dei Protestanti, re Luigi XIII dipinto come un omosessuale misogino. Affascinanti le scenografie surreali e stilizzate di Derek Jarman in netto contrasto con i costumi medioevali.


Venne presentato alla mostra di Venezia del 1971 dove venne accusato di essere una volgare, blasfema e inaccettabile mistificazione, faziosa culturalmente e storicamente. Si richiese il licenziamento del curatore dell’edizione della mostra e di bruciare la pellicola (cosa che non accadde).

Ai superbi attori Oliver Reed e Vanessa Redgrave, venne vietato di mettere piede in Italia pena il carcere.

Gli orrori dell’inquisizione e la crudeltà della clausura non si possono raccontare nel loro paese natale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RACCOLTA 2014 anno V

    RACCOLTA 2014 anno V

    RACCOLTA 2014 anno V - prenotala su questo sito

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti gratuitamente a questo blog e ricevere notifiche di nuovi articoli per e-mail.

    Segui assieme ad altri 2.540 follower

  • Archivi

  • B-Sides Magazine IV – Raccolta Stampata 2013

    B-Sides Magazine IV - Raccolta Stampata 2013

    B-Sides Magazine IV - Raccolta Stampata 2013

  • B-Sides Magazine III – Raccolta Stampata 2012

    B-Sides Magazine III - Raccolta Stampata 2012

    B-Sides Magazine III - Raccolta Stampata 2012

  • B-Sides Magazine II – Raccolta Stampata 2011

    Raccolta Stampata 2011 - Diponibile a richiesta

    B-Sides Magazine II - Raccolta Stampata 2011

  • “Sbranando Dio” di Giuseppe Ricci – una pubblicazione B-Sides Magazine – Prenotala da questo sito

    "Sbranando Dio" di Giuseppe Ricci

    "Sbranando Dio" di Giuseppe Ricci

  • B-Sides Magazine – Cover 2011

    B-Sides Magazine - Cover 2011

    B-Sides Magazine - Art 2011

  • B-Sides Magazine – Cover 2010

    B-Sides Magazine - Cover 2010

    B-Sides Magazine - Art 2010

  • AUTORI

  • Seguici anche su Facebook

  • Cristina Schramm

  • BIZZARRO BAZAR

  • SOURMILK

    Cineforum

  • TAG

    Abel Ferrara Adriano Barone adult comics Aleksei German Andrzej Pagowski Andrzej Żuławski Anima Persa Anselmo Ballester BDSM Biennale Venezia Arte Architettura Blixa Bargeld cartoni animati per adulti Colonia Varese Cormac McCarthy cover cyberpunk Davide Manuli Edogawa Ranpo Electronic Music ero guro Erotico Fantascienza festival cinema Fetish Film cult horror b movie Film estremi Foetus James George Thirlwell Genesis P-Orridge Giorgio Olivetti HARMONY KORINE Ian McDonald Indie Alternative Music Industrial Interviste italian movie poster Jack Kirby James G. Ballard Jamie Hewlett Japanese culture John Hillcoat Karel Thole Kotoko La leggenda di Kaspar Hauser Lars von Trier Location Lucio Fulci art Luoghi abbandonati manga miguel angel martin mockumentary moebius mostra del cinema di venezia Nick Cave Nine Inch Nails Palazzo Fortuny Peter Christopherson Phil Mulloy polish movie poster Pupi Avati Registi Polacchi Russian Culture Shinya Tsukamoto slasher Takashi Miike Ted Chiang Teruo Ishii The Proposition Throbbing Gristle torture porn TRIESTE S+F festival V>L>F Videomalattie Venezia Vermilion Sands Zeder zombi