CATTIVI TENENTI & REDENZIONI IMMORALI

Il cattivo tenente

Quella patata lessa di Nicolas Cage, evidentemente, ha un gusto particolare per rovinare dei film considerati cult con dei pessimi remake. Nel 2006, infatti, produce e interpreta il patetico “Il prescelto”, rifacimento di “The wicker man” (una perla folk horror degli anni ‘70). Le ambigue atmosfere dell’originale sono tramutate in ridicole e prevedibili situazioni viste in centinaia di horror.
Il prescelto” ricevette varie nomination ai Razzie Awards fra cui i prestigiosi peggior film, peggior attore, peggior sceneggiatura, peggior remake.
Nel 2007 cerca di rovinare la memoria di P. K. Dick producendo e interpretando l’inutile “Next”, liberamente ispirato al racconto “Non saremo noi” (“The golden man”), aggiudicandosi solo due candidature ai Razzie come peggior attore e peggior attrice.

Abel Ferrara

Non contento, Cagenel 2009 mette le mani su quella cupa meraviglia che è “Il cattivo tenente” di Abel Ferrara. Questa volta si fa furbo visto che l’originale col tempo ha acquisito sempre di più un fascino ingombrante. A dirigere il film sarà il folle Werner Herzog. Herzog, probabilmente, capì subito, con teutonico pragmatismo, che dirigere una boiata gli avrebbe consentito di continuare a fare i suoi film.
In questo imbarazzante remake Cage interpreta il poliziotto drogato e, più che cattivo, birichino. Ha bisogno d’aiuto, ha,ovviamente, un triste passato alle spalle e vuole aiutare la sua amica prostituta (Eva Mendes) a cambiare vita, ma si caccia in una serie di guai, fino a un finale talmente happy end che, forse, è solo una fantasia da abuso di crack.
La storia è ambientata a New Orleans dopo l’uragano. Pur rimanendo molto politicallycorrect, la connotazione storico-geografica che dà lo spunto a Herzog per riempire il film di suggestioni “profondo sud”: primi piani di rettili, scontri automobilistici con coccodrilli, detenuti che annegano lentamente nella cella, anime voodoo che ballano dopo la morte… Queste chicche bastano a fare apprezzare anche un film così rattoppato.
Il cattivo tenente” (1992) di Ferrara è, invece, un film profondamente religioso, che si interroga sul concetto di perdono. Il bravissimo Harvey Keitel è il tenente che indaga sullo stupro di una giovane suora avvenuto in chiesa da parte di tre giovani neri. Lui è un tossico della peggior specie, alienato, opportunista, vizioso, bugiardo, violento e, come tutti i tossici all’ultimo stadio, sfigato.
Murphy è contro di lui: se una cosa può andare male, a lui va peggio. Così, piano piano, sprofonda in un inferno personale senza alcuna speranza di sopravvivere. Unico sollievo è redimersi. La giovane suora ha perdonato i suoi stupratori e li protegge dal tenete, rendendo vana e frustrante la sua indagine, tanto da costringerlo ad aiutarli a cambiare vita prima di essere freddato per un debito di scommesse.

Il cattivo Tenente - Abel Ferrara 1992

Il cattivo Tenente – Abel Ferrara 1992

I due film sono agli antipodi. Visionario e buonista quello di Herzog, infernale e tormentatoquello di Ferrara.
Incomprensibile, quindi, la scelta di usare lo stesso titolo e copiare identiche alcune scene salienti dell’originale, tanto da offendere profondamente Abel Ferrara e costringere Herzog a rilasciare dichiarazioni ridicole tipo “non conosco l’altro film”.

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RACCOLTA 2014 anno V

    RACCOLTA 2014 anno V

    RACCOLTA 2014 anno V - prenotala su questo sito

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti gratuitamente a questo blog e ricevere notifiche di nuovi articoli per e-mail.

    Segui assieme ad altri 2.540 follower

  • Archivi

  • B-Sides Magazine IV – Raccolta Stampata 2013

    B-Sides Magazine IV - Raccolta Stampata 2013

    B-Sides Magazine IV - Raccolta Stampata 2013

  • B-Sides Magazine III – Raccolta Stampata 2012

    B-Sides Magazine III - Raccolta Stampata 2012

    B-Sides Magazine III - Raccolta Stampata 2012

  • B-Sides Magazine II – Raccolta Stampata 2011

    Raccolta Stampata 2011 - Diponibile a richiesta

    B-Sides Magazine II - Raccolta Stampata 2011

  • “Sbranando Dio” di Giuseppe Ricci – una pubblicazione B-Sides Magazine – Prenotala da questo sito

    "Sbranando Dio" di Giuseppe Ricci

    "Sbranando Dio" di Giuseppe Ricci

  • B-Sides Magazine – Cover 2011

    B-Sides Magazine - Cover 2011

    B-Sides Magazine - Art 2011

  • B-Sides Magazine – Cover 2010

    B-Sides Magazine - Cover 2010

    B-Sides Magazine - Art 2010

  • AUTORI

  • Seguici anche su Facebook

  • Cristina Schramm

  • BIZZARRO BAZAR

  • SOURMILK

    Cineforum

  • TAG

    Abel Ferrara Adriano Barone adult comics Aleksei German Andrzej Pagowski Andrzej Żuławski Anima Persa Anselmo Ballester BDSM Biennale Venezia Arte Architettura Blixa Bargeld cartoni animati per adulti Colonia Varese Cormac McCarthy cover cyberpunk Davide Manuli Edogawa Ranpo Electronic Music ero guro Erotico Fantascienza festival cinema Fetish Film cult horror b movie Film estremi Foetus James George Thirlwell Genesis P-Orridge Giorgio Olivetti HARMONY KORINE Ian McDonald Indie Alternative Music Industrial Interviste italian movie poster Jack Kirby James G. Ballard Jamie Hewlett Japanese culture John Hillcoat Karel Thole Kotoko La leggenda di Kaspar Hauser Lars von Trier Location Lucio Fulci art Luoghi abbandonati manga miguel angel martin mockumentary moebius mostra del cinema di venezia Nick Cave Nine Inch Nails Palazzo Fortuny Peter Christopherson Phil Mulloy polish movie poster Pupi Avati Registi Polacchi Russian Culture Shinya Tsukamoto slasher Takashi Miike Ted Chiang Teruo Ishii The Proposition Throbbing Gristle torture porn TRIESTE S+F festival V>L>F Videomalattie Venezia Vermilion Sands Zeder zombi