IMPERIAL BEDROOMS – Bret Easton Ellis

Bret Easton Ellis Wallpaper Per il 25 anniversario di “Less than zero”, il romanzo di debutto di Bret Easton Ellis, è stato pubblicato il suo sequel: “Imperial Bedrooms”. I personaggi sono gli stessi, invecchiati, alla soglia della mezza età. Lo scenario la stessa: Los Angeles falsa e autodistruttiva, pronta a vendersi per un sogno collettivo: il cinema.

Le prime pagine sono folgoranti.
Clay (lo sceneggiatore protagonista di entrambi i libri) racconta in prima persona cosa è successo negli ultimi 25 anni.
Qualcuno, molto vicino al loro gruppo di amici, scrisse un libro (Less than zero) con il chiaro intento di smascherarli e ferirli, che, comunque, era piuttosto fedele ai fatti accaduti durante una vacanza natalizia nei primi anni 80. Un breve riassunto degli episodi descritti nel libro, fra cui la conferma di avere assistito a un autentico Snuff movie, trasforma i personaggi di Imperial Bedrooms in persone reali.
Bret East EllisClay ricorda le strane impressioni suscitate dalla visione del film tratto dal romanzo (in italiano “Al di là di tutti i limiti”  di Marek Kanievska). Vedere se stesso interpretato da Robert Downey Jr., la realtà dei fatti (?) romanzata per chiare necessità hollywoodiane, la scelta dei buoni e dei cattivi, lo lasciarono infastidito.
Effettivamente Ellis non fu contento della trasposizione cinematografica, tanto da affermare che il film non aveva niente a che fare con il libro. Solo recentemente ha rilasciato qualche apprezzamento sul lavoro svolto da Marek.
Dopo aver fatto chiarezza su quanto detto, scritto e visto in questi anni su di loro, inizia il Imperial Bedrooms. Il romanzo si trasforma in un’autobiografia di Clay. Ogni fatto, anche il più improbabile, assume una credibilità nuova. E alla fine della lettura, dopo aver assistito a tradimenti, stupri e omicidi, ci si chiede se tutto questo è successo o potrebbe accadere.

Maestro del minimalismo cinico-horror-esistenzialista. Elegante, gay, ex tossico, ex alcolista, conosce bene la sua città, i suoi abitanti e i loro vizi.
Parlando di L.A. la descrive come una geografia senza baricentri, in cui si è sempre lontani da tutto e da nulla… Una città in cui troppi ragazzi e ragazze arrivano per non approdare mai a nulla… I cui abitanti passano la notte a ballare sull’orlo dell’abisso.imperial bedrooms - bret easton ellis

Vanitosi, degradati e senza più inibizioni.
Questi sono i suoi personaggi, (o i suoi vicini di casa?)

Scrittore, sceneggiatore, consulente per diversi “Studios”, sa bene che la fabbrica dei sogni può generare incubi

Bello il sito di lancio del libro:
http://www.randomhouse.com/kvpa/eastonellis/#/home

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RACCOLTA 2014 anno V

    RACCOLTA 2014 anno V

    RACCOLTA 2014 anno V - prenotala su questo sito

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti gratuitamente a questo blog e ricevere notifiche di nuovi articoli per e-mail.

    Segui assieme ad altri 2.540 follower

  • Archivi

  • B-Sides Magazine IV – Raccolta Stampata 2013

    B-Sides Magazine IV - Raccolta Stampata 2013

    B-Sides Magazine IV - Raccolta Stampata 2013

  • B-Sides Magazine III – Raccolta Stampata 2012

    B-Sides Magazine III - Raccolta Stampata 2012

    B-Sides Magazine III - Raccolta Stampata 2012

  • B-Sides Magazine II – Raccolta Stampata 2011

    Raccolta Stampata 2011 - Diponibile a richiesta

    B-Sides Magazine II - Raccolta Stampata 2011

  • “Sbranando Dio” di Giuseppe Ricci – una pubblicazione B-Sides Magazine – Prenotala da questo sito

    "Sbranando Dio" di Giuseppe Ricci

    "Sbranando Dio" di Giuseppe Ricci

  • B-Sides Magazine – Cover 2011

    B-Sides Magazine - Cover 2011

    B-Sides Magazine - Art 2011

  • B-Sides Magazine – Cover 2010

    B-Sides Magazine - Cover 2010

    B-Sides Magazine - Art 2010

  • AUTORI

  • Seguici anche su Facebook

  • Cristina Schramm

  • BIZZARRO BAZAR

  • SOURMILK

    Cineforum

  • TAG

    Abel Ferrara Adriano Barone adult comics Aleksei German Andrzej Pagowski Andrzej Żuławski Anima Persa Anselmo Ballester BDSM Biennale Venezia Arte Architettura Blixa Bargeld cartoni animati per adulti Colonia Varese Cormac McCarthy cover cyberpunk Davide Manuli Edogawa Ranpo Electronic Music ero guro Erotico Fantascienza festival cinema Fetish Film cult horror b movie Film estremi Foetus James George Thirlwell Genesis P-Orridge Giorgio Olivetti HARMONY KORINE Ian McDonald Indie Alternative Music Industrial Interviste italian movie poster Jack Kirby James G. Ballard Jamie Hewlett Japanese culture John Hillcoat Karel Thole Kotoko La leggenda di Kaspar Hauser Lars von Trier Location Lucio Fulci art Luoghi abbandonati manga miguel angel martin mockumentary moebius mostra del cinema di venezia Nick Cave Nine Inch Nails Palazzo Fortuny Peter Christopherson Phil Mulloy polish movie poster Pupi Avati Registi Polacchi Russian Culture Shinya Tsukamoto slasher Takashi Miike Ted Chiang Teruo Ishii The Proposition Throbbing Gristle torture porn TRIESTE S+F festival V>L>F Videomalattie Venezia Vermilion Sands Zeder zombi