DEATH in VEGAS – Trans-Love Energie

Death in vegas - trans love energies 2011Il duo Richard Fearless (Richard Maguire) and Tim Holmes si rompe. I Death in Vegas restano orfani (momentaneamente) di Tim. In Trans-Love Energie, come nel precedente Satan’s Circus, sono quasi assenti chitarre e distorsioni psichedeliche. L’album esplora vecchie sonorità Krautrock, aggiornandole e rinvigorendole.

L’eterea intro di “Silver Time Machine” ci scaglia nel vortice di “Black Hole”  brano punk che ricorda Iggy Pop. Bello, ma abbastanza monotono, 5 minuti di durata ne rovinano l’energia.
“Your Loft my Acid” è l’icona di questo album: un eccellente prologo ambient è brutalmente interrotto da ritmiche anni 90, su cui crescono cori campionati di Donna Summer (rettifica: vedi commento). Nonostante il risultato sia ottimo sembra di ascoltare l’audace selezione di un bravo DJ.
Trans-Love Energie prosegue con pezzi ben confezionati dal sapore vintage tardi anni 80, un po’Kraftwerk, un po’ Moroder, un po’Tangerine Dream, molto piacevoli e non certo pacchiani come tanti altri prodotti in circolazione. Chiude in bellezza “Savage Love” dal sapore Bowie/Eno.

Un lavoro non troppo originale per un marchio che ha sfornato album come “The Contino Sessions” o “Scorpio Rising” capaci di spaziare fra mode e generi musicali.
Un album piacevole, decisamente migliore del precedente, da ascoltare più volte, magari in qualche lungimirante locale.

  1. Silver Time Machine
  2. Black Hole
  3. Your Loft My Acid
  4. Medication
  5. Coum
  6. Witch Dance
  7. Scissors
  8. Drone Reich
  9. Lightning Bolt
  10. Savage Love

2 commenti

  1. Ma guarda che la voce di Your loft, my acid, per quanto possa ricordare I feel love, non è assolutamente un campione di Donna Summer. Inoltre chitarre e feedback sono presenti sia in Black Hole, sia in Lighting Bolt (che ha pure un basso che sembra uscita da Always Now dei Section 25). Ti consiglio di dare una riascoltata a questo album, che è molto più interessante di quello che potrebbe suonare a un primo ascolto. Se ci fai caso è come se nella produzione e negli arrangiamenti del disco abbiano voluto incorporare un mucchi di errori o cose senza senso, che è una cosa molto insolita per gli standard musicali attuali.

    ‘Make mistakes’. Oblique Strategies, Brian Eno, Peter Schmidt

    Mi piace

    • Grazie per la precisazione riguardo “Your loft, my acid”. Purtroppo non abbiamo potuto correggerla in stampa.
      Prezioso il tuo commento per capire bene l’album.
      Resto dell’opinione che “Trans-Love Energie” sia un lavoro minore dei Death in Vegas rispetto ai loro folgoranti esordi.
      Ciao.

      Mi piace


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RACCOLTA 2014 anno V

    RACCOLTA 2014 anno V

    RACCOLTA 2014 anno V - prenotala su questo sito

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti gratuitamente a questo blog e ricevere notifiche di nuovi articoli per e-mail.

    Segui assieme ad altri 2.540 follower

  • Archivi

  • B-Sides Magazine IV – Raccolta Stampata 2013

    B-Sides Magazine IV - Raccolta Stampata 2013

    B-Sides Magazine IV - Raccolta Stampata 2013

  • B-Sides Magazine III – Raccolta Stampata 2012

    B-Sides Magazine III - Raccolta Stampata 2012

    B-Sides Magazine III - Raccolta Stampata 2012

  • B-Sides Magazine II – Raccolta Stampata 2011

    Raccolta Stampata 2011 - Diponibile a richiesta

    B-Sides Magazine II - Raccolta Stampata 2011

  • “Sbranando Dio” di Giuseppe Ricci – una pubblicazione B-Sides Magazine – Prenotala da questo sito

    "Sbranando Dio" di Giuseppe Ricci

    "Sbranando Dio" di Giuseppe Ricci

  • B-Sides Magazine – Cover 2011

    B-Sides Magazine - Cover 2011

    B-Sides Magazine - Art 2011

  • B-Sides Magazine – Cover 2010

    B-Sides Magazine - Cover 2010

    B-Sides Magazine - Art 2010

  • AUTORI

  • Seguici anche su Facebook

  • Cristina Schramm

  • BIZZARRO BAZAR

  • SOURMILK

    Cineforum

  • TAG

    Abel Ferrara Adriano Barone adult comics Aleksei German Andrzej Pagowski Andrzej Żuławski Anima Persa Anselmo Ballester BDSM Biennale Venezia Arte Architettura Blixa Bargeld cartoni animati per adulti Colonia Varese Cormac McCarthy cover cyberpunk Davide Manuli Edogawa Ranpo Electronic Music ero guro Erotico Fantascienza festival cinema Fetish Film cult horror b movie Film estremi Foetus James George Thirlwell Genesis P-Orridge Giorgio Olivetti HARMONY KORINE Ian McDonald Indie Alternative Music Industrial Interviste italian movie poster Jack Kirby James G. Ballard Jamie Hewlett Japanese culture John Hillcoat Karel Thole Kotoko La leggenda di Kaspar Hauser Lars von Trier Location Lucio Fulci art Luoghi abbandonati manga miguel angel martin mockumentary moebius mostra del cinema di venezia Nick Cave Nine Inch Nails Palazzo Fortuny Peter Christopherson Phil Mulloy polish movie poster Pupi Avati Registi Polacchi Russian Culture Shinya Tsukamoto slasher Takashi Miike Ted Chiang Teruo Ishii The Proposition Throbbing Gristle torture porn TRIESTE S+F festival V>L>F Videomalattie Venezia Vermilion Sands Zeder zombi