BAD BIOLOGY – Sesso mutante

bad-biology Frank Henenlotter 2008Bad Biology” è un film di Frank Henenlotter del 2008, anche se sembra girato nel 1988, ma, tutto sommato, poco importa se il regista del cattivo gusto è ancora fermo a mostri di lattice posticci come ai tempi di “Basket Case”. “Bad Biology” poteva aspirare a essere un gran film piuttosto di imboccare nuovamente l’insperata strada del “cult” horror delle precedenti pellicole. Non è stato così, quindi mettetevi il cuore in pace e godetevi gli eccessi di un film malato e realizzato volutamente male.

Jennifer è una ragazza particolare, forse qualcuno la definirebbe malata. La poverina è nata infatti con un leggero difetto genetico: sette clitoridi e un appetito sessuale smisurato. Dopo aver raggiunto l’orgasmo (gli orgasmi) è solita uccidere il suo partner e poco dopo partorire mezzi aborti urlanti.
Batz è un ragazzo strano. Vive chiuso in casa evitando qualunque contatto sociale, tranne il suo spacciatore di fiducia. Anche lui soffre di un difetto genetico: ha un pene smisurato dotato di vita propria in grado di prendere il controllo dei suoi istinti. Non sempre i tentativi di sedare chimicamente, con cocktail di farmaci, il suo gigantesco fallo funzionano. Batz finisce per portarsi a letto qualche disgraziata che riduce regolarmente a un vegetale mugugnante. In un perenne conflitto con la sua coscienza passa le giornate masturbandosi con macchinari di sua invenzione.
Sembrano fatti uno per l’altro, ma il loro incontro sarà una catastrofe, non solo per loro due.

Le potenzialità del film restano latenti, nel 2008 ci si poteva spingere molto più in là sugli aspetti morbosi. Non basta l’attrazione di Jennifer per cadaveri deformati da incidenti stradali che fotografa scrupolosamente, o le contenute scene di sesso. I motivi sono molteplici: dal basso budget a disposizione, al cancro diagnosticato a Henenlotter prima di iniziare le riprese, ma per chi non ha paura di cimentarsi col cinema malsano e con la grossolanità stile “Troma”, questo film è assolutamente da vedere. Anzi consiglio la visone di “Basket Case”, “Brain Damage”, “Frankenhooker” e “Bad Biology” uno di fila all’altro.

Per chi non ricordasse:

Frank Henenlotter - Basket CaseBasket Case”: due fratelli siamesi (uno poco più che una mostruosa escrescenza sul volto dell’altro) vengono separati da una veterinaria e altri due medici incompetenti. Divenuto adulto il ragazzo porta in giro il vendicativo fratello deforme dentro una cesta di vimini. Un film disturbante e divertente girato nei bassifondi di una New York degradata.

Brain Damage La maledizione di Elmer Frank HenenlotterBrain Damage”: Elmer è un disgustoso parassita senziente che si nutre di cervelli, secernendo un liquido allucinogeno e adrenalinico. Scappato alla custodia di una coppia di vecchi, instaura una simbiosi con Brian, trasformandolo in un assassino che gli procura cervelli umani. Folle, disgustoso e ingenuo “Brain Damage” resta un cult fanta horror degli anni ‘80.

Frankenhooker - Frank HenenlotterFrankenhooker”: Jeffery, grazie a una potente droga, vuole rianimare la sua fidanzata morta in un assurdo incidente. Per farlo gli occorrono pezzi di altre donne. Il novello dr. Frankenstein, trasformatosi in un assassino di prostitute, dà vita a una super-battona assassina.

Annunci

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...