THROBBING GRISTLE – Genesis P-Orridge

genesis_p-orridge_1_1370637564Arte e vita sono la stessa cosa ed entrambe rappresentano il viaggio spirituale che porta alla riunificazione con il Divino. Non importa quanto questo possa sembrare sfortunato, infelice o strano.Genesis P-Orridge

“…ciò che è pericoloso e ciò che è importante non sono mai lontani e, quando credi in qualcosa, occorre integrità artistica.Genesis P-Orridge

Neil Andrew Megson (1950), dopo aver vagabondato per l’Inghilterra e aver vissuto nell’eccentrica comune contro-culturale Exploding Galaxy, fonda nel 1969 i Coum Transmission, cambiando il suo nome in Genesis P-Orridge (nome volutamente sciocco contro ogni divismo). Coum Transmission fu un collettivo di performance art musicale inizialmente di ispirazione dadaista che abbracciò presto lo stile provocatorio e autolesionista dell’azionismo viennese. I primi spettacoli del gruppo erano improvvisazioni musicali sulle declamazioni di Genesis. Con l’arrivo di Christine Carol Newby (Cosey Fanni Tutti) i Coum Transmission diventano più teatrali e molto più estremi. Nelle loro performance i due si autoinfliggevano ferite, bevevano sangue, vomitavano, pisciavano e si rimangiavano tutto quanto. Genesis si masturbava ricoperto di vermi, si crocefiggeva o cercava di inghiottire chiodi. Cosey si tagliava le parti intime con una lametta per poi iniettare il sangue con una siringa in alcune uova dipinte. Ogni genere di feticismo veniva esplorato sul palcoscenico. La mostra “Prostitution“, presentata dai Coum Transmission nel 1976 all’Istituto di Arte Contemporanea di Londra, fece enorme scalpore. Siringhe e assorbenti usati erano esposti accanto ai servizi fotografici di Cosey per le riviste pornografiche per cui posava, mentre punk, trans e prostitute popolavano la mostra fingendosi visitatori. Raggiunta tanta popolarità Genesis decise di chiudere il progetto Coum Transmission per dedicarsi all’emergente gruppo dei Throbbing Gristle insieme a Cosey, Peter Christopherson e Chris Carter. Parallelamente la sua attività artistica proseguiva e si arricchiva tramite la mail art e, soprattutto, l’amicizia con William Burroughs e Brion Gysin. Nel 1981 i Throbbing Gristle si separano: Cosey Fanni Tutti e Chris Carter fondano il duo elettronico Chris and Cosey, mentre Genesis e Peter Christopherson avviano il nuovo progetto video musicale Psychic TV a cui parteciperanno anche John Balance (Coil), David Tibet (Current 93), Z’Ev, Marc Almond (Soft Cells). Psychic TV rappresenta un radicale cambiamento rispetto al passato. Genesis rinnega la scena Industrial e i suoi fans. “La gente pensava che bastasse prendere gli “accessori” per capire e far parte dell’idea industrial, ma non basta un piercing o un tatuaggio per diventare unico e speciale.” Tutte le incarnazioni musicali di Genesis hanno sempre rigettato la cultura dell’essere cool o di tendenza fino a disprezzare i propri fans. Essere fan significa essere schiavi, quindi controllati. La ricerca di Genesis P-Orridge è rivolta alla continua evoluzione. “Non c’è mai fine al cambiamento”, ma bisogna saper soffrire per ottenerlo (e il suo corpo ne sarà la dimostrazione fisica). Musicalmente esplora nuovi ritmi: melodie, cut-up di nastri pre-registrati, ritmi ossessivi, dolci cantilene, sonorità ambient… musica apparentemente molto più accessibile tanto da trasformarsi, col tempo, in acid house e techno (i cui beat erano pensati come musica adatta a raggiungere stati di trance), ma l’obbiettivo restava il decondizionamento e il percorso iniziatico a nuove forme di comprensione della realtà attraverso la musica e le immagini. Canzoni dolcissime come “Just Drifting (For Caresse)”, ninna nanna dedicata alla figlia (prima canzone dell’album di debutto dei PTV Force the Hand of Chance“) o la parte di pianoforte di “Tibetan Human Thigh Bones” sono spiazzanti per chi amava i Throbbing Gristle. Nel corso di un decennio i Psychic TV pubblicarono più di venti album ufficiali, una quantità infinita di registrazioni più o meno ufficiali e numerosi progetti collaterali di musica house e techno. Parallelamente ai PTV nacque il progetto Thee Temple ov Psychick Youth (T.O.P.Y.): il lato filosofico e mistico del gruppo musicale. T.O.P.Y. è un network mistico/artistico dedito fondamentalmente alla Magia del Caos, sparso per il mondo e fortemente ispirato agli scritti di Aleister Crowley, alle simbologie di Austin Spare, alla religione tibetana, a Burroughs e Gysin e al regista Derek Jarman. Nel 1992, durante un viaggio in Tibet, la casa di Genesis fu messa a soqquadro da Scotland Yard e tutto il materiale trovato fu sequestrato a causa di un presunto rituale satanico in cui erano coinvolte le sue bambine. Il rituale si rivelò subito una sciocchezza, ma fu ritrovato materiale video ritenuto pedopornografico (girato, sembra, da Peter Christopherson fonte intervista di XL Repubblica) che costrinse Genesis all’esilio forzato negli Stati Uniti. Qui, dopo la dolorosa separazione dalla moglie, inizia il suo ultimo radicale cambiamento. A New York conosce Jacqueline Mary Breyer (in arte Lady Jaye): un’infermiera con velleità artistiche dai gusti sessuali particolari. Insieme vivono una relazione straordinaria in cui amore e arte si sposano alla perfezione. Decidono di applicare il metodo del cut-up ai reciproci corpi e, con un lento processo di terapie ormonali e svariate sessioni di chirurgia estetica, marito e moglie cercano di assomigliarsi il più possibile fra loro, annullando le differenze fisiche che li separano. L’uno è lo specchio dell’altro e quando i loro corpi si uniscono danno vita a un terzo individuo: un essere “pandrogino” chiamato Breyer P. Orridge.

Genesis e Lady Jaye

Genesis e Lady Jaye

Entrambi riscrissero la propria identità sessuale adottando i gesti uno dell’altro, vestendosi uguali, rifacendosi entrambi il seno, gli zigomi, i denti… Un’opera d’arte e di romanticismo estremo documentata minuziosamente e che presto riempirà le più prestigiose gallerie d’arte moderna. Ma questa folle e smisurata storia d’amore non ha lieto fine: Lady Jaye Breyer muore improvvisamente fra le braccia della sua metà nel 2007, lasciando Genesis P-Orridge inconsolabile. Genesis è ora una metà sofferente che canta in continuazione il suo amore (momentaneamente) perduto in attesa di ricongiungersi in una nuova dimensione astrale. Attualmente i Psychic TV (PTV 3) fanno ottimo rock psichedelico. Genesis è l’unico membro fisso. Peter Christopherson ha abbandonato il gruppo da tempo, Lady Jaye ne fece parte per diversi anni e attualmente vi suona la figlia Caresse.

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RACCOLTA 2014 anno V

    RACCOLTA 2014 anno V

    RACCOLTA 2014 anno V - prenotala su questo sito

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti gratuitamente a questo blog e ricevere notifiche di nuovi articoli per e-mail.

    Segui assieme ad altri 2.540 follower

  • Archivi

  • B-Sides Magazine IV – Raccolta Stampata 2013

    B-Sides Magazine IV - Raccolta Stampata 2013

    B-Sides Magazine IV - Raccolta Stampata 2013

  • B-Sides Magazine III – Raccolta Stampata 2012

    B-Sides Magazine III - Raccolta Stampata 2012

    B-Sides Magazine III - Raccolta Stampata 2012

  • B-Sides Magazine II – Raccolta Stampata 2011

    Raccolta Stampata 2011 - Diponibile a richiesta

    B-Sides Magazine II - Raccolta Stampata 2011

  • “Sbranando Dio” di Giuseppe Ricci – una pubblicazione B-Sides Magazine – Prenotala da questo sito

    "Sbranando Dio" di Giuseppe Ricci

    "Sbranando Dio" di Giuseppe Ricci

  • B-Sides Magazine – Cover 2011

    B-Sides Magazine - Cover 2011

    B-Sides Magazine - Art 2011

  • B-Sides Magazine – Cover 2010

    B-Sides Magazine - Cover 2010

    B-Sides Magazine - Art 2010

  • AUTORI

  • Seguici anche su Facebook

  • Cristina Schramm

  • BIZZARRO BAZAR

  • SOURMILK

    Cineforum

  • TAG

    Abel Ferrara Adriano Barone adult comics Aleksei German Andrzej Pagowski Andrzej Żuławski Anima Persa Anselmo Ballester BDSM Biennale Venezia Arte Architettura Blixa Bargeld cartoni animati per adulti Colonia Varese Cormac McCarthy cover cyberpunk Davide Manuli Edogawa Ranpo Electronic Music ero guro Erotico Fantascienza festival cinema Fetish Film cult horror b movie Film estremi Foetus James George Thirlwell Genesis P-Orridge Giorgio Olivetti HARMONY KORINE Ian McDonald Indie Alternative Music Industrial Interviste italian movie poster Jack Kirby James G. Ballard Jamie Hewlett Japanese culture John Hillcoat Karel Thole Kotoko La leggenda di Kaspar Hauser Lars von Trier Location Lucio Fulci art Luoghi abbandonati manga miguel angel martin mockumentary moebius mostra del cinema di venezia Nick Cave Nine Inch Nails Palazzo Fortuny Peter Christopherson Phil Mulloy polish movie poster Pupi Avati Registi Polacchi Russian Culture Shinya Tsukamoto slasher Takashi Miike Ted Chiang Teruo Ishii The Proposition Throbbing Gristle torture porn TRIESTE S+F festival V>L>F Videomalattie Venezia Vermilion Sands Zeder zombi