Il fascino delle LOCATION – Intro

twd_2396

“The Walking Dead” – Atlanta. Una foto di Tiia Öhman e Satu Walden due fangirls che girano il mondo alla ricerca delle location dei loro film preferiti. http://www.fangirlquest.com/

Le location sono spesso fondamentali per creare l’atmosfera di un film.
Grazie allo scenografo Dean Tavoularis, è piacevole rivedere un film piuttosto deludente come “La nona porta” (di Roman Polanski e tratto dall’ottimo thriller di Arturo Pérez ReverteIl Club Dumas”), in cui Johnny Depp dà la caccia a un libro satanico nelle biblioteche private e nei manieri di Francia e Portogallo.

Château de Puivert

Château de Puivert situato vicino alla città di Carcassonne nella regione Linguadoca-Rossiglione – FRANCIA.

Ci sono location naturali che diventano il simbolo stesso del film.
Per esempio il trasognato e misterioso paesaggio australiano in “Picnic a Hanging Rock” (Peter Weir, 1975) o la Ayers Rock, massiccio roccioso di colore rosso del Parco nazionale Uluru-Kata Tjuta (sempre in Australia), nel film “Un grido nella notte” (Fred Schepisi, 1988).
Oppure la Torre del Diavolo (Devils Tower – Wyoming – USA) in “Incontri ravvicinati del terzo tipo” (Steven Spielberg, 1977).

devils_tower_in_autumn__wyoming

Devils Tower – Wyoming – USA

Spesso la Scozia ci ha regalato scenari emozionanti: le verdi distese delle Highlands (“Highlander – L’Immortale” di Russell Mulcahy), e le sue coste, (“Local Hero” di Bill Forsyth con la splendida colonna sonora di Mark Knopfler). E più recentemente la Auchmithie Beach, il Tantallon Castle e i boschi dove viene inseguita l’aliena Scarlett Johansson nel fantascientifico “Under the skin – Sotto la pelle” (Jonathan Glazer, 2013).

Preziose le riprese dei film che ci fanno entrare in luoghi inaccessibili al grande pubblico, come dentro le mura della Città Proibita di Pechino nell’ “Ultimo imperatore” (Bernardo Bertolucci, 1987), oppure che ci fanno vedere con l’occhio di un grande regista monumenti storici meta di pellegrinaggi turistici (e quindi inflazionati nell’immaginario collettivo), come, per esempio, la Roma del “Ventre dell’architetto” (Peter Greenaway, 1987) o il castello di “Ludwig” in Baviera (Luchino Visconti, 1972).

Tantallon-Castle-East-Lothian-Scotland-800x1280

Tantallon Castle vicino a North Berwick nella regione dell’ East Lothia – SCOZIA

Ma come dimenticare la Fortezza Bastiani del “Deserto dei Tartari” (Valerio Zurlini, 1976), basato sull’omonimo romanzo di Dino Buzzati?
Gli esterni furono girati in Iran, ad Arg-e Bam, dove si stagliava la suggestiva fortezza persiana risalente al 500 a. C.
Purtroppo di quella meraviglia oggi resta ben poco
Il terremoto che colpì l’Iran nel dicembre del 2003 la rase quasi al suolo.
Fortunatamente restano le immagini di Valerio Zurlini, valorizzate da Luciano Tovoli, (direttore della fotografia di film come “Professione: reporter” di Michelangelo Antonioni e “Suspiria” di Dario Argento).
Viste oggi possiamo considerarle anche un prezioso documento storico.

Arg-e Bam (Kerman – Iran)

Arg-e Bam nella cittadina di Bam in Iran. Prima del terremoto del 2003 era era la più grande costruzione in mattoni al mondo.

Sembra che New York sia la città più amata dal cinema, ma anche Venezia non è da meno. E’ stata lo scenario di film memorabili come “Morte a Venezia” (Luchino Visconti) e “A Venezia un dicembre rosso schocking” (Nicholas Roeg), solo per citarne un paio. Però il film che forse l’ha descritta meglio è “Anima persa” di Dino Risi: indimenticabile il piccolo e suggestivo giardino di Palazzo Fortuny, dalla cui balconata si affaccia Catherine Deneuve.

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RACCOLTA 2014 anno V

    RACCOLTA 2014 anno V

    RACCOLTA 2014 anno V - prenotala su questo sito

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti gratuitamente a questo blog e ricevere notifiche di nuovi articoli per e-mail.

    Segui assieme ad altri 2.540 follower

  • Archivi

  • B-Sides Magazine IV – Raccolta Stampata 2013

    B-Sides Magazine IV - Raccolta Stampata 2013

    B-Sides Magazine IV - Raccolta Stampata 2013

  • B-Sides Magazine III – Raccolta Stampata 2012

    B-Sides Magazine III - Raccolta Stampata 2012

    B-Sides Magazine III - Raccolta Stampata 2012

  • B-Sides Magazine II – Raccolta Stampata 2011

    Raccolta Stampata 2011 - Diponibile a richiesta

    B-Sides Magazine II - Raccolta Stampata 2011

  • “Sbranando Dio” di Giuseppe Ricci – una pubblicazione B-Sides Magazine – Prenotala da questo sito

    "Sbranando Dio" di Giuseppe Ricci

    "Sbranando Dio" di Giuseppe Ricci

  • B-Sides Magazine – Cover 2011

    B-Sides Magazine - Cover 2011

    B-Sides Magazine - Art 2011

  • B-Sides Magazine – Cover 2010

    B-Sides Magazine - Cover 2010

    B-Sides Magazine - Art 2010

  • AUTORI

  • Seguici anche su Facebook

  • Cristina Schramm

  • BIZZARRO BAZAR

  • SOURMILK

    Cineforum

  • TAG

    Abel Ferrara Adriano Barone adult comics Aleksei German Andrzej Pagowski Andrzej Żuławski Anima Persa Anselmo Ballester BDSM Biennale Venezia Arte Architettura Blixa Bargeld cartoni animati per adulti Colonia Varese Cormac McCarthy cover cyberpunk Davide Manuli Edogawa Ranpo Electronic Music ero guro Erotico Fantascienza festival cinema Fetish Film cult horror b movie Film estremi Foetus James George Thirlwell Genesis P-Orridge Giorgio Olivetti HARMONY KORINE Ian McDonald Indie Alternative Music Industrial Interviste italian movie poster Jack Kirby James G. Ballard Jamie Hewlett Japanese culture John Hillcoat Karel Thole Kotoko La leggenda di Kaspar Hauser Lars von Trier Location Lucio Fulci art Luoghi abbandonati manga miguel angel martin mockumentary moebius mostra del cinema di venezia Nick Cave Nine Inch Nails Palazzo Fortuny Peter Christopherson Phil Mulloy polish movie poster Pupi Avati Registi Polacchi Russian Culture Shinya Tsukamoto slasher Takashi Miike Ted Chiang Teruo Ishii The Proposition Throbbing Gristle torture porn TRIESTE S+F festival V>L>F Videomalattie Venezia Vermilion Sands Zeder zombi